x

Siamo riusciti a salvarlo!

Tony Maganuco

“Siamo riusciti a salvarlo, ma è stato davvero difficile, ora si parte, benvenuti al Festival ed in bocca al lupo a tutti!

Mi sono principalmente preoccupato di salvaguardare quanti si sono iscritti al Festival, confermando la presenza di Giulio Rapetti, in arte Mogol, per la serata finale e lo stage formativo presso il CET guidato dal maestro. Impossibile per il resto con le risorse disponibili portare nomi eclatanti dello spettacolo. Ciò non toglie nulla allo show, con Alba Bifarella della Flydance e Danilo Lapadura di Officine Sonore vivremo momenti di spettacolo di altissima qualità.

Come di qualità è il duo che condurrà il Festival. Sul palco Maurizio Diliberto, voce storica di Caltanissetta e Sara Priolo, mix esplosivi di bravura e bellezza.

A nome del cast del festival mi corre l’obbligo ringraziare l’onorevole Giancarlo Cancelleri. Grazie al suo interessamento abbiamo ottenuto un piccolo ma vitale contributo da parte dell’Assemblea Regionale Siciliana. Il Comune? Ci sarà, in tal senso ho visto la massima disponibilità del primo cittadino e valutando che è Sindaco da pochi giorni, non posso che dargli tempo e ringraziarlo comunque. Adesso mi appello ai nisseni che mi auguro siano presenti in tanti, soprattutto nei momenti difficili, per una manifestazione che risulta la più longeva di Caltanissetta.

Per la serata finale mi auguro di vedere in teatro i neo consiglieri comunali. La manifestazione porta il nome della nostra città e sarebbe opportuno che tutti la  conoscessero da vicino  per farsi un’idea del “cos’è” e “com’è”.

Un sincero in bocca al lupo ai venti semifinalisti che si daranno battaglia il 5 e 6 Giugno al Centro Polivalente Michele Abbate. Un caloroso benvenuto alla giuria, tutti produttori, editori e talent scout. Da Carlo Rizioli al nostro Ernesto Trapanese, da Gian Luca Giudici a Danilo Lapadura, per concludere con Mogol, con cui cercheremo di potenziare il più possibile la manifestazione per il prossimo anno, forte di un’alta stima che il Maestro ha del nostro Festival. Anni fa quando presenziò la giuria del nostro Festival, sul palco ebbe a dire: Spero che il «Festival di San Remo sia organizzato così bene come quello di Caltanissetta».

Il più bel complimento che la squadra del Festival e la città potevano ricevere.

Tony Maganuco

  •  
  •  

0 commenti su “Siamo riusciti a salvarlo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *