x

Marco Vito

Siciliano, classe 1990, ha mosso i suoi primi passi nel mondo dello spettacolo partendo dal musical, e a soli 16 anni ha debuttato all’Arena di Verona.

Nel 2007 ha ottenuto il ruolo di Romeo nell’Opera popolare “Giulietta e Romeo” di Riccardo Cocciante con cui collabora attivamente ancora oggi per concerti ed eventi musicali.

Ospite due volte al Festival di Sanremo e disco d’oro con “Giulietta e Romeo brani scelti”.

Collabora da oltre dieci anni con il Maestro Leonardo De Amicis, volto noto della Tv italiana e della Musica Pop, e con il suo team artistico. E’ stato vocal coach e collaboratore alla direzione musicale dei programmi tv:

Ora o mai più (2018/2019 Raiuno), The Voice of Italy (2013/2018 per Raidue), Ti Lascio Una canzone (2009/2015 per Raiuno), Hidden Singer (2016 Discovery Channel, NOVE), Standing Ovation (2017 Raiuno), Sogno e son desto 3 (2016 Raiuno), Danza con me  (2019/20 con Roberto Bolle su Raiuno) e numerosi programmi musicali del panorama televisivo italiano.

Dal 2019 è il nuovo direttore d’orchestra del famosissimo talent tv “Amici” di Maria De Filippi, in onda il sabato sera su Canale 5, ruolo in cui ha riscosso grande successo anche da parte della critica musicale italiana. Per questo progetto ha iniziato una stretta collaborazione con il Maestro Celso Valli.

Nel 2020 partecipa come Autore del brano “8 Marzo” interpretato da Tecla al 70mo Festival di Sanremo (nuove proposte). Il brano ha ottenuto il secondo posto, il premio Jannacci, il premio Lucio Dalla ed è stato ed il premio delle Radio Italiane.

E’ laureato a La Sapienza di Roma in Letteratura Musica e Spettacolo.

Come vocal coach tiene masterclass e seminari in tutta Italia e collabora con diverse Accademie di formazione.

Ama lavorare con i giovani talenti “perché  – dice – poter contribuire alla crescita artistica di un cantante è la più grande soddisfazione per chi fa il mio lavoro. Vedere l’emozione negli occhi di chi canta, sentire i miglioramenti di un cantante che lavora seguendo i miei consigli mi regala ogni giorno la certezza di essere nato per questo.”